I CRASH TEST NHTSA

 

 

I test eseguiti dal National Highway Traffic Safety Administration, l'Agenzia per la sicurezza della circolazione stradale del Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti, vengono eseguiti per valutare il grado di protezione fornita dalle autovetture ai passeggeri in caso di collisione. Ai risultati sono attribuiti punteggi – da uno a cinque - rappresentati da stelle; cinque stelle indicano la protezione migliore.
La legge Federale degli U.S.A. (FMVSS No. 208) stabilisce che le autovetture adibite al trasporto di persone devono essere sottoposte a test d’impatto frontale eseguito alla velocitÓ di 30 mph (48 Km/h). I crash test condotto dal NHTSA sono eseguiti alla velocitÓ di 35 mph (56 Km/h). I tests possono essere paragonati ad un collisione frontale fra due veicoli di peso simile, ognuno dei quali procede alla velocitÓ di circa 35 mph (56 Km/h), oppure ad un scontro frontale fra un veicolo che procede alla velocitÓ di 70 mph (112 Km/h) ed un altro fermo.

I crash test sono significativi soltanto quando sono utilizzati per comparare veicoli della stessa classe di peso.

IL CRAH TEST FRONTALE Guarda un esempio
 

Tratto da NHTSA
Nel crash test frontale, l'autovettura viene fatta impattare contro una barriera fissa alla velocitÓ di 56 Km/h (35mph). Nei sedili anteriori del veicolo testato, sono collocati due manichini antropomorfi, delle dimensioni di due persone adulte di taglia media. All'interno dei manichini sono collocati gli strumenti che consentono di misurare le forze che si sviluppano durante l'impatto. Questa misure sono la base per l’attribuzione del punteggio. Dal 1996 nei test viene utilizzato il manichino Hybrid III.
Gli airbags sono utilizzati se sono disponibili per il modello di autovettura testato, sia come standard sia come optional.
Generalmente le autovetture di maggiori dimensioni offrono maggiore protezione rispetto a quelle pi¨ piccole. Per questo i risultati dei test sono utili soltanto per comparare autovetture di peso simile (entro 500 pounds; ~ 230 Kg).

IL CRASH TEST LATERALE  Guarda un esempio

Il crash test laterale rappresenta la tipica collisone che pu˛ accadere in un'intersezione. Un carrello attrezzato con una barriera deformabile del peso di 3015 pound (1367,5 Kg), viene proiettato alla velocitÓ di 38,5 mph (62 Km/h) contro il lato guida del veicolo testato che Ŕ fermo. All'interno del veicolo Ŕ collocato il manichino munito di strumenti di misura, che registra le forze durante l'impatto.

Come il NHTSA attribuisce i punteggi

I risultati dei crash test includono tre principali punti:

  1. Head injury criteria (HIC – criterio di protezione per la testa);

  2. Chest injury (chest G – accelerazione applicata al torace);

  3. Leg injury (carico applicato agli arti inferiori).

Pi¨ bassi sono i valori per la testa, il torace e gli arti inferiori, potenzialmente minore Ŕ la probabilitÓ che siano provocate lesioni a queste regioni del corpo.

La visualizzazione del punteggio

Per consentire una facile comprensione delle performance dei veicoli testati, il National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) ha sviluppato un sistema di punteggio a stelle. I risultati sono riportati in un range compreso fra una e cinque stelle. Cinque stelle indicano la migliore protezione. Il metodo Ŕ esteso ai test d'impatto laterali, nei quali tuttavia non sono considerate le lesioni alla testa.

        Il significato delle stelle nel crash test frontale
= 10% o meno di probabilitÓ di lesioni gravi
da 11% a 20% probabilitÓ di lesioni gravi
da 21% a 35% probabilitÓ di lesioni gravi
da 36% a 45% probabilitÓ di lesioni gravi
46% o pi¨ di probabilitÓ di lesioni gravi

Le lesioni gravi sono quelle che richiedono un immediato ricovero e possono comportare pericolo per la vita.

        Il significato delle stelle nel crash test laterale
= 5% o meno di probabilitÓ di lesioni gravi
da 6% a 10% di probabilitÓ di lesioni gravi
da 11% a 20% di probabilitÓ di lesioni gravi
da 21% a 25% di probabilitÓ di lesioni gravi
26% o pi¨ di probabilitÓ di lesioni gravi

Le lesioni gravi sono quelle che richiedono un immediato ricovero e possono comportare pericolo per la vita.