VelocitÓ periferica

 

Eĺ la velocitÓ posseduta da un punto situato sulla periferia del corpo in movimento circolare.


VelocitÓ periferica nel moto circolare

Con riferimento alla figura: s1 Ŕ la posizione di un punto situato sulla periferia del corpo rotante nell'istante t1 e s2 la sua posizione nell'istante t2; la velocitÓ periferica media nell'intervallo di tempo Dt = t2 - t1 Ŕ il rapporto fra la lunghezza dell'arco di circonferenza percorso dal punto periferico ed il tempo impiegato a percorrerlo:  (3).

Osservando la figura si nota che il punto P di raggio r, deve avere una velocitÓ di rotazione maggiore rispetto al punto P1 di raggio r1. E' allora evidente che nel moto circolare uniforme, la velocitÓ periferica Ŕ direttamente proporzionale al raggio. In particolare, se r1 Ŕ metÓ di r, la velocitÓ v1 del punto P1 Ŕ metÓ della velocitÓ v del punto P.
Ad ogni giro il punto P di raggio r percorre la circonferenza ; dopo n giri al minuto lo spazio percorso sarÓ  metri/minuto. E questo sarÓ lo spazio percorso da tutti i punti situati sulla periferia del corpo in movimento circolare. 

Dunque la velocitÓ periferica in metri al secondo di un corpo rotante Ŕ

Relazione fra velocitÓ angolare e velocitÓ periferica
La lunghezza dell'arco di circonferenza percorso dal corpo in movimento Ŕ (4).

Sostituendo nella (3) il valore di Ds ottenuto dalla (4): ;
il rapporto .